La mossa dei Radicali: arriva la legge popolare per avere più immigrati

La mossa dei Radicali: arriva la legge popolare per avere più immigrati

Articolo pubblicato il 6 aprile 2019 su Il Giornale

La proposta di legge di iniziativa popolare ‘Ero straniero’ inizierà giovedì il suo iter alla Camera. Lo annuncia il deputato dei Radicali, Riccardo Magi.

La proposta di legge di iniziativa popolare ‘Ero straniero’ inizierà giovedì il suo iter in commissione Affari Costituzionali della Camera.

Ad annuciarlo su Facebook è il deputato dei Radicali Riccardo Magi che rivendica il fatto che tale risultato sia arrivato con un voto unanime del Parlamento.

La proposta, partita su iniziativa dei Radicali italiani, punta a superare la legge Bossi-Fini“Si tratta di un primo ma decisivo passo per tornare a parlare di inclusione e di canali legali di ingresso nel nostro Paese, senza demagogia e a partire da un’analisi seria e realistica del fenomeno”,spiega Magi. “Tra le proposte contenute nella legge – aggiunge l’esponente dei Radicali – l’introduzione di canali diversificati di ingresso per lavoro, di forme di regolarizzazione su base individuale degli stranieri già radicati nel territorio e misure per l’inclusione sociale e lavorativa dei cittadini stranieri”.

La soddisfazione del deputato dei Radicali: “C’è un Paese diverso”

Secondo Magi “la calendarizzazione di questa proposta di legge di iniziativa popolare è anche un’occasione preziosa per iniziare a cambiare il dibattito pubblico e politico sul tema dell’immigrazione: un dibattito che in questi mesi tocca forse il suo punto più basso”. Un traguardo raggiunto grazie all’aiuto di tanti volontari e che, secondo il deputato dei Radicali, dimostra “che c’è un Paese diverso: un Paese che non vuole muri, ma chiede invece un deciso cambio di rotta sull’immigrazione, con soluzioni di governo efficaci, legali e umane per costruire una società accogliente e sicura per tutti”.

X