Iter in Parlamento

Segui il nostro provvedimento durante l’esame in Commissione affari costituzionali della Camera dei deputati, audizione per audizione.

QUI trovi i resoconti delle sedute e la documentazione eventualmente messa a disposizione durante le audizioni.

11 aprile 2019

L’11 aprile 2019 ha preso avvio alla Camera, in Commissione affari costituzionali, l’esame della nostra proposta di legge. Come ha sottolineato il relatore Riccardo Magi nel suo intervento introduttivo: “A fronte degli annunci del Governo in carica, che aveva dichiarato l’intenzione di rimpatriare ogni anno 100.000 dei circa 530.000 migranti irregolari presenti sul territorio italiano, il numero di rimpatri effettuati risulta allo stato limitato a circa 5.000 l’anno: la proposta in esame, oltre a favorire l’introduzione di canali regolari di ingresso nel Paese, attraverso l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, prevede forme di regolarizzazione degli stranieri già presenti sul territorio e già sostanzialmente integrati”.

QUI il resoconto della seduta

 

18 giugno 2019

Il 18 giugno la Commissione Affari Costituzionali della Camera ha svolto l’audizione di Ferruccio Pastore, direttore del Forum internazionale ed europeo di ricerche sull’immigrazione (Fieri), nell’ambito dell’esame della proposta di legge recante “Nuove norme per la promozione del regolare soggiorno e dell’inclusione sociale e lavorativa di cittadini stranieri non comunitari”.
I deputati hanno ascoltato Ferruccio Pastore, direttore del Forum internazionale ed europeo di ricerche sull’immigrazione (Fieri) che ha sottolineato come questa proposta sia utile perché permette di allargare il perimetro di un dibattito pubblico asfittico, troppo angusto dove è quasi assente la politica più adatta per gestire gli ingressi legali. Due, secondo Pastore, gli aspetti qualificanti della proposta che corrispondono a due nodi strutturali irrisolti della politica italiana che la proposta tenta di affrontare: l’incontro tra dommanda e offerta – e cioè tra datore di lavoro italiano e lavoratore straniero – e quello dell’irregolarità.
QUI il video integrale dell’audizione

28 giugno 2019

Il 26 giugno 2019 alle 15.00, presso la Commissione Affari Costituzionali della Camera, si è svolta l’audizione di alcuni dei promotori della campagna “Ero straniero”, nell’ambito dell’esame della proposta di legge recante “Nuove norme per la promozione del regolare soggiorno e dell’inclusione sociale e lavorativa di cittadini stranieri non comunitari”.I promotori, nell’illustrare i punti salienti del testo, hanno sottolineato come l’attuale legislazione non offra altro canale di ingresso legale se non quello della richiesta di protezione internazionale che passa, inevitabilmente, dai viaggi della speranza, con il dramma delle persone che continuano a perdere la vita nella traversata o che rimangono, come è più volte accaduto e come sta accadendo ancora in queste ore a largo di Lampedusa, bloccate in mare per giorni in attesa di poter essere sbarcate in un porto sicuro: “Come promotori di #EroStraniero crediamo quindi sia urgente introdurre misure concrete, realizzabili e di buon senso: a partire dai canali d’ingresso per lavoro e da nuove forme di regolarizzazione dei cittadini stranieri già presenti e integrati sul territori”.

Qui il video integrale dell’audizione:
https://webtv.camera.it/archivio?sez=4
X